04/08/2009 Economia e Finanza
Banca Agrileasing: al via i nuovi derivati di copertura sui mutui

Banca Agrileasing congiuntamente alle singole Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali presenti sul territorio supporta le imprese italiane anche nel campo della copertura contro il rischio di oscillazione dei tassi con un’offerta assicurata da un team di specialisti dedicati alla clientela corporate che operano in stretto coordinamento con il personale delle BCC.

Arrivano i nuovi strumenti finanziari derivati di copertura, targati Banca Agrileasing, appositamente predisposti per la copertura dal rischio di oscillazione del tasso di interesse per le imprese che accendono mutui e finanziamenti a medio e lungo termine. Banca Agrileasing, la banca per lo sviluppo delle imprese clienti del Credito Cooperativo, completa così il suo catalogo con nuovi prodotti che si aggiungono ai derivati già disponibili per le operazioni di locazione finanziaria.
Le nuove proposte sono studiate per i prestiti ipotecari concessi sia da Banca Agrileasing sia dalle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali, e sono declinate in tre formule: Certezza Mutuo, Stabilità Mutuo e Versatilità Mutuo.
Queste le loro principali caratteristiche e finalità. Certezza Mutuo, rende tendenzialmente costante il costo effettivo del contratto di mutuo indipendentemente dall’andamento dei tassi di mercato; Stabilità Mutuo, delimita il costo effettivo del mutuo all’interno di un valore minimo e di un valore massimo prefissati in sede di sottoscrizione del contratto; Versatilità Mutuo, che consente, a fronte di un pagamento anticipato o dilazionato, di limitare entro un livello massimo il costo effettivo del finanziamento.

L’offerta prevede, quindi, strumenti finalizzati esclusivamente alla copertura connessa a specifiche esposizioni finanziarie. Si tratta, cioè, di una sorta di assicurazione contro quegli eventi che potrebbero verificarsi sui mercati e che potrebbero modificare negativamente la convenienza e la sostenibilità economica dell’iniziativa, così come valutata dall’imprenditore in fase decisionale. Un insieme di soluzioni, dunque, non speculative ma volte ad integrare il sostegno del Credito Cooperativo all’economia reale in una fase congiunturale che, nonostante un suo lieve miglioramento, può comunque presentare rischi per l’imprenditoria locale. A seconda degli obiettivi che si pone l’azienda e delle aspettative che l’imprenditore ha maturato in relazione al futuro evolversi dei tassi, infatti, i derivati di copertura di Banca Agrileasing consentono – a seconda dei casi – di fissare preventivamente il costo per interessi, determinare un livello di protezione in caso di rialzo di tassi e contemporaneamente mantenere il beneficio di un minor costo in presenza di un andamento dei tassi al ribasso, e determinare un fascia di oscillazione massima del costo del debito.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra