05/06/2009 Cooperazione
Cooperative di studenti grazie alle BCC marchigiane

Sabato 30 maggio, presso il Teatro delle Muse di Ancona, si è svolta la cerimonia di premiazione per le scolaresche che nell’anno scolastico 2008-2009 si sono impegnate nel progetto educativo “Crescere nella Cooperazione” realizzato in una rete di 19 istituzioni scolastiche delle Marche (scuola capofila, l’Istituto comprensivo di Filottrano ).

Giunto alla sua terza edizione, il progetto, sostenuto per gli aspetti economici dalla Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo e per gli aspetti pedagogico-didattici dall’Agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica (ex IRRE Marche), ha visto il coinvolgimento di sette Banche di Credito Cooperativo (Civitanova Marche, Fano, Filottrano, Gradara, Pergola, Picena, Picena Truentina) e della Confcooperative Marche.

Il cuore delle attività svolte durante l’anno scolastico consiste nella fondazione e messa in opera di Associazioni cooperative scolastiche, vere e proprie cooperative ideate e realizzate dagli alunni i quali, in qualità di soci, operano sì in ambito scolastico, ma a stretto contatto con il territorio.

Le attività sono realizzate secondo un approccio metodologico che con difficoltà trova spazi nella didattica ordinaria - l’action learning (imparare facendo) ed il cooperative learning (apprendimento cooperativo): gli alunni sono protagonisti dei processi e condividono responsabilità, lavorando in gruppi e sottogruppi, suddividendosi incarichi e ruoli individuali, decidendo democraticamente, gestendo specifici progetti di produzione di beni e/o servizi, redigendo i relativi bilanci. Ai docenti spetta il ruolo di “tutori” che facilitano e guidano i processi, essi stessi impegnati a vivere una funzione più adeguata alle esigenze di confronto con il mondo che cambia e che si vuole far cambiare.

La bontà del progetto è attestata dal crescente numero di scuole di anno in anno coinvolte nella realizzazione delle Associazioni cooperative scolastiche e dalla realistica previsione di un ulteriore incremento per il futuro.
All’evento finale dell’edizione 2008-2009 ha partecipato – insieme agli studenti di scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado e alle autorità – anche Vittorino Andreoli, professionista di spicco nell’ambito della psichiatria nazionale ed internazionale, assai vicino al mondo giovanile e ai suoi problemi, noto per le sue particolari abilità a divulgare le conoscenze che oggi la scienza psicologica ci mette a disposizione.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra