31/03/2009 Iniziative
Banca Cremonese stanzia 15 milioni di euro per le imprese in difficoltà

Si è riunito venerdì 13 marzo il tavolo di coordinamento delle iniziative a favore delle imprese in difficoltà nell’ambito del “Patto per il territorio” di cui Banca Cremonese si è fatta parte attiva. Erano presenti gli esponenti di tutte le Associazioni di Categoria e dei Confidi locali. Il “Patto” entra così nella fase operativa partendo dal sostegno alle imprese colpite dalla crisi. Parallelamente Banca Cremonese sta portando avanti le misure per le famiglie e per i lavoratori in cassa integrazione.

Banca Cremonese ha presentato un piano di intervento di 15 milioni di euro, rifinanziabile, rivolto alle imprese in difficoltà, quelle che normalmente sarebbero escluse dai canali tradizionali di accesso al credito.
Accanto a finalità classiche quali finanziamenti destinati a liquidità aziendale o al consolidamento di passività onerose, le linee di credito previste dal Patto prevedono anche finanziamenti per le imprese che intendono integrare il reddito dei propri lavoratori in cassa integrazione oppure finanziamenti a sostegno di programmi di investimento finalizzati all’innovazione di prodotto o di processo funzionali al superamento della crisi.

L’iniziativa vede un forte coinvolgimento delle Associazioni di Categoria e dei Confidi chiamati, in quanto profondi conoscitori delle proprie imprese, a valutare insieme alla banca, attraverso specifici tavoli tecnici, la validità dei progetti aziendali volti ad uscire dalla crisi. La validazione del tavolo tecnico impegnerà la banca alla successiva delibera dell’affidamento, fatta salva l’analisi dei pregiudizievoli e della Centrale dei Rischi. Il tutto in tempi brevissimi: 10 giorni lavorativi al massimo.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra