27/01/2009 Iniziative
Monastier : progetto innovativo per la produzione di energia da biogas agricolo

L’innovazione tecnologica e la ricerca di fonti energetiche alternative e soprattutto pulite passano anche da Monastier di Treviso. Qui una preziosa collaborazione tra la stalla sociale di Monastier e la Banca di Monastier e del Sile sta producendo dei risultati concreti per la produzione di energia da biogas agricolo.

L’idea è nata alla Stalla Sociale di Monastier qualche anno fa in occasione di alcuni incontri con il professor Pierluigi Navarotto dell’Università degli Studi di Milano. Da una prima analisi tecnico-economica si è giunti poi a focalizzare una vera e propria strategia per la realizzazione di un impianto per la produzione di biogas. “Il progetto- osserva Claudio Bin, presidente di Banca di Monastier e del Sile- ha un valore complessivo di circa 5 milioni di euro e nel 2008 dalla carta ha cominciato a trasferirsi nella realtà concreta”.

“Una stalla come quella di Monastier – spiega il suo presidente, Sergio Florian - produce circa 21 mila tonnellate all’anno di letame (tutte di provenienza aziendale) e 12.400 tonnellate annue di insilato di mais e di altri cereali: biomasse che, attraverso l’impianto che si andrà a creare con il nuovo progetto, produrranno energia elettrica per 7 milioni e mezzo di kilowatt/h all’anno, sufficienti da soli a soddisfare il fabbisogno elettrico annuo di oltre 2.000 nuclei familiari. Oltre a creare energia si contribuisce alla salvaguardia dell’ambiente”.

Grazie a questo impianto infatti sono ben 4 mila le tonnellate di anidride carbonica che non vengono più immesse in atmosfera, diminuendo i danni del cosiddetto effetto serra.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra