13/01/2009 Iniziative
Banca Valdichiana a sostegno di imprese e famiglie contro la crisi

Un pacchetto anti-crisi per sostenere consumi e investimenti e agevolare l’accesso al credito di famiglie e imprese. Questa la prima iniziativa varata da Banca Valdichiana all’inizio del 2009, in considerazione dell’attuale contesto di crisi economico-finanziaria globale.

Il pacchetto prevede lo stanziamento di un plafond di 20 milioni di euro, di cui 12 destinati al sostegno delle attività imprenditoriali e 8 alle famiglie (5,5 per i mutui prima casa e 2,5 per gli acquisti di entità inferiore).

La novità principale del pacchetto è che sia i finanziamenti alle imprese che i mutui prima casa alle famiglie prevedono un periodo iniziale di preammortamento a tasso fisso, tale da consentire alle imprese che le innovazioni introdotte o gli investimenti fatti possano cominciare a dare i loro effetti prima di affrontare il pagamento delle rate per l’intero importo, e alle famiglie un impatto più coerente con il bilancio familiare. Inoltre, come ulteriore agevolazione, per i soci di Banca Valdichiana è previsto l’annullamento delle spese di istruttoria e la riduzione dello spread aggiunto all’euribor per le imprese o al tasso ufficiale di sconto per le famiglie nel calcolo della rata.

Non solo credito però. Banca Valdichiana offre ai propri soci e clienti imprenditori anche un’interessante opportunità formativa, come ulteriore strada per il superamento della crisi. Si tratta di sei corsi i cui contenuti sono stati individuati in base alle esigenze emerse dall’indagine condotta nell’ambito del “Progetto Valdichiana”, avviato dalla banca in occasione del centenario.