09/01/2009 Iniziative
100 milioni dalla BCC di Cantù per famiglie e Pmi

La Banca di Credito Cooperativo di Cantù (Como) ha messo a disposizione 100 milioni di euro - attraverso cinque linee di credito - a favore delle Pmi e delle famiglie del territorio. Si tratta, nel concreto, di:

  • Investimenti produttivi. I finanziamenti sono erogati attraverso un mutuo chirografario, della durata massima di 5 anni per un importo massimo di 250 mila euro ad azienda. Il tasso stabilito è Euribor a 3 mesi maggiorato di 0,50 punti con garanzia del Consorzio Fidi. Le spese di istruttoria sono di 100 euro. L’iniziativa è valida fino al 31 dicembre 2009. Il plafond è di 50 milioni di euro.
  • Mutui per immobili dotati di impianti per il risparmio energetico. I destinatari sono società immobiliari, imprese di costruzione e privati per l’acquisto di immobili. L’iniziativa ha validità fino al 2010. Si tratta di un mutuo fondiario di durata massima fino a 25 anni. Il tasso applicato è Euribor a 3 mesi (maggiorato di 0,50 punti per le classi di “risparmio energetico A+ ed A, maggiorato di 0,75 punti per le classi B). Le spese di istruttoria sono pari a 100 euro per i privati, 1 per mille per società immobiliari e imprese di costruzione. Il plafond disponibile è pari a 50 milioni di euro.

Inoltre, la BCC ha messo a punto:

  • Un finanziamento per facilitare la partecipazione al Salone Internazionale del Mobile di Milano. 30 mila euro al tasso dell’1% fisso. La durata è di 12 mesi.
  • Una iniziativa per il commercio al dettaglio. L’agevolazione prevede per i commercianti che utilizzano il POS della BCC una riduzione dell’1% sulle commissioni applicate per l’uso delle carte di credito.
  • Una iniziativa per i titolari di mutui a tasso variabile. La facilitazione prevede la riduzione di 0,25 punti del tasso di riferimento contrattuale previsto per il mese di dicembre 2008.