02/09/2008 Eventi
Luca Barni nuovo direttore della BCC di Busto Garolfo e Buguggiate

Luca Barni è il nuovo direttore generale della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate. Subentra a Paolo Innocenti, arrivato tre anni fa dall'ufficio "Studi e strategie" della Federazione Lombarda delle Bcc, e ora chiamato dal Movimento a concorrere alla riorganizzazione e al rilancio di Banca Cremonese, la più grande Bcc della provincia di Cremona.

Il quarantaduenne Barni, sposato con tre figli (entrato in Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate nel 2000 come responsabile dell'area controlli interni, dal 2004 responsabile dell'area crediti e dal 2006 vice direttore generale), ha ora il delicato compito di consolidare la crescita e il ruolo della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate sul territorio della provincia di Varese e dell'Altomilanese, dove la banca è nata 110 anni fa, nel 1897, e dove rappresenta l'unico istituto locale svincolato dai grandi gruppi bancari.

"Il nostro ruolo nell'area è importante e decisivo per migliaia di aziende e di famiglie - dice il neo direttore generale, Luca Barni - come testimoniano sia i tanti accordi per lo sviluppo economico e il rilancio del territorio che abbiamo siglato con le associazioni di categoria e gli enti locali, sia i ritmi di crescita che abbiamo fatto segnare a partire dal 1999, anno della fusione tra la Bcc di Busto Garolfo e la Bcc di Buguggiate".

Con 526,9 milioni di euro di raccolta diretta, 382 milioni di raccolta indiretta, impieghi per 522,4 milioni, un montante globale di 1,4 miliardi di euro, 18 filiali sparse tra la provincia di Varese e l'Altomilanese e 155 dipendenti, la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate è oggi una delle realtà più vivaci del Movimento della Lombardia. Tra le 48 Bcc attive in regione, la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate è 2° per margine di intermediazione su fondi intermediati, 6° per margine di interesse e 8° per risultato lordo di gestione, che a fine 2007 è stato di 12 milioni di euro. L'utile netto dello scorso anno si è attestato a 7,2 milioni di euro (+ 92%) e la prima semestrale 2008 già vede il nuovo utile netto dell'anno a oltre 4 milioni.

"Il progetto di far crescere internamente un giovane che assumesse la guida della banca era nei nostri piani già dai tempi della fusione tra Busto Garolfo e Buguggiate, avvenuta nel 1999", spiega il presidente della Bcc, Lidio Clementi. "E in questi anni Luca Barni ha avuto tutto il tempo di conoscere a fondo la struttura e i vari comparti aziendali, seguendo anche percorsi di formazione superiore all'Accademia del nostro Movimento. Sono certo che con lui centreremo ulteriori e ancora più importanti traguardi, consolidando il nostro ruolo di vera e unica banca locale dell'Altomilanese e del Varesotto. Il grazie mio e del consiglio di amministrazione va a Paolo Innocenti, che dal 2005 è stato al timone della nostra banca e che ha contribuito ad affinare la preparazione del nostro giovane, nuovo direttore". "Ringrazio il consiglio di amministrazione della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate per il cammino che ho potuto fare in questi anni e per la nomina a direttore generale, che mi riempie di orgoglio e che assumo con voglia di fare, umiltà e senso di responsabilità", chiosa da parte sua Barni. "Il lavoro che mi aspetta è importante e impegnativo, ma sono certo che io e tutta la struttura della Bcc saremo all'altezza del ruolo che il territorio ci richiede".

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra