01/09/2008 Iniziative
BCC Monsile, la banca a km zero

Se prima il Credito Cooperativo di Monastier e del Sile era conosciuto come la “Banca vicino a te”, da quando è scattata l’operazione chilometro zero l’istituto è diventato “la banca a km zero”.

Non si tratta di uno slogan ma di una realtà: la BCC Monsile, che ha sede a Monastier (Treviso), è stata infatti la prima banca a capire il valore del “progetto km zero” tanto da chiederne l’esclusiva. “Consentire ai consumatori di fare scelte d’acquisto consapevoli, che non inquinano e salvano il portafoglio, è un obiettivo che condividiamo con Coldiretti Veneto”, spiega Claudio Bin, presidente della Banca di Monastier e del Sile.

“Attraverso un accordo siglato con Coldiretti Veneto vogliamo sostenere chiunque attivi processi di produzione nel rispetto dell’ambiente: imprenditori agricoli, consorzi, operatori economici e ristoratori.L’obiettivo è quello di promuovere la filiera corta per dar vita a nuove forme di scambio basate sul rapporto diretto tra chi produce e chi consuma. Sotto il profilo economico la filiera corta privilegia piccole e medie imprese, per lo più a conduzione familiare, preservandone l’identità e incrementando la valenza sociale della loro presenza quale presidio del territorio: un vantaggio per l’intera collettività”.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra