28/05/2008
L'Ethical Banking della BCC di Filottrano
Mettere a disposizione forme di raccolta del risparmio tradizionali in cui il cliente possa scegliere il tasso a cui vuole essere remunerato sapendo che la banca a sua volta utilizzerà tale risparmio esclusivamente per l’erogazione di finanziamenti agevolati a sostegno di progetti etici. È questo lo scopo dell’iniziativa di Ethical Banking promossa dalla Banca di Credito Cooperativo di Filottrano, che si inserisce nell’ambito dei progetti di responsabilità sociale proposti dalla BCC per dare una risposta coerente e visibile a quei valori di riferimento sanciti nel suo statuto e sui quali si fonda l’identità “differente” del Credito Cooperativo.
Ethical Banking rappresenta una modalità “attenta” di fare banca, ovvero intermediare denaro a condizioni favorevoli verso progetti etici che investono nel campo sociale, della cultura e dell’ambiente allo scopo di favorire il bene comune. In questa prima fase di lancio sono stati identificati come soggetti beneficiari dei finanziamenti la Caritas di Ancona-Osimo, per la realizzazione di microcredito, e la cooperativa sociale “Terra dei sogni”, impegnata nell’integrazione sociale di persone svantaggiate.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra