28/05/2008 Eventi
A Bruxelles il progetto Microfinanza Campesina del Credito Cooperativo

Cooperatives Europe, il raggruppamento continentale delle Associazioni Cooperative aderenti alla Alleanza Cooperativa Internazionale, ha organizzato a Bruxelles, lo scorso 29 aprile, un seminario dal titolo Social Innovation & Partnership for the Development, per fare il punto sulle iniziative adottate a livello mondiale per ridurre la povertà e favorire lo sviluppo, in ossequio agli obiettivi del “Millennium Development Goals”.

La cooperazione europea, in tutti i settori, si dimostra una formula attiva in grado di innescare processi di crescita in molti paesi. Come testimoniano le iniziative censite nel primo “compendio” sui progetti di sviluppo cooperativi europei in Asia, America Latina, Africa e presentato proprio nel corso del seminario.

Obiettivo dell’incontro di Bruxelles era infatti quello di raccogliere in modo organico e sistematico, per la prima volta, i tanti progetti delle diverse organizzazioni partner, mettendo a fattor comune le migliori pratiche ed esperienze.
Il quadro complessivo assume caratteristiche sorprendenti. Il “compendio” presenta infatti 311 progetti di sviluppo da parte di 16 organizzazioni in 80 paesi. In particolare, 51 in Europa, 70 in Africa, 74 in Sud America, 60 in America Centrale, 53 in Asia e 3 “intercontinentali”. Oltre il 70% dei progetti è finalizzato a diffondere forme di impresa cooperativa. All’interno di questa la parte da leone continua a farla l’agricoltura (sia in Asia sia in America). Segue il settore del credito con la diffusione lenta ma graduale di forme di microcredito gestite da piccole cooperative in diverse regioni.

Soprattutto, il tema del microcredito appare in forte sviluppo. Non a caso il Credito Cooperativo italiano a Bruxelles ha presentato (anche di fronte ad esponenti della Commissione europea) il progetto Microfinanza Campesina in Ecuador, oggi caso di scuola a livello internazionale, suscitando particolare interesse in relazione alla sua possibilità di “cambiare” il volto di un intero paese e di stimolare una riflessione importante a livello economico ed istituzionale.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra