17/01/2008 Comunicazione
Standard e Poor’s premia Iccrea Holding, Iccrea Banca e Banca Agrileasing
Il processo di rafforzamento organizzativo e strutturale del Credito Cooperativo italiano, che culminerà a breve con il varo del nuovo Fondo di Garanzia Istituzionale (FGI) volto a prevenire i rischi di illiquidità e di insolvenza delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali, viene valutato con interesse da parte delle principali società di rating. Iccrea Holding spa, ha ricevuto per la prima volta da Standard & Poor’s una valutazione sul debito. Nello specifico, l’agenzia ha assegnato il rating “A” nel lungo termine e “A-1” nel breve. Tale risultato conferma lo stretto legame che sussiste tra Iccrea Holding e le Banche di Credito Cooperativo, come viene evidenziato dalla stessa Standard & Poor’s che definisce “solido e stabile” il profilo finanziario complessivo della rete BCC e “stabile” per i prossimi 12 – 18 mesi l’outlook della società.

Uguali valutazioni (“A” sul lungo termine e “A-1” sul breve) sono state confermate, sempre da Standard & Poor’s, nei confronti di Iccrea Banca. L’agenzia ha sottolineato la centralità del ruolo svolto da Iccrea Banca a favore delle Banche di Credito Cooperativo nelle attività di funding, di capital markets, di intermediazione e nei sistemi di pagamento, evidenziando nel contempo la complessiva adeguatezza dei sistemi di misurazione e gestione dei rischi ed un elevato livello di patrimonializzazione, con un Tier 1 capital ratio pari al 9,5% al 31 dicembre 2006. Anche per Iccrea Banca l’outlook è definito “stabile”.
Le valutazioni attribuite alle due società del Gruppo Bancario Iccrea si affiancano a quella ricevuta anche da Banca Agrileasing spa, che nel corso del 2007 si è vista migliorare il rating da Standard & Poor’s da “A-” ad “A”, oltre ad aver ricevuto “A” da Fitch Rating e “A3” da Moody’s.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra