13/12/2007 Iniziative
Il conto corrente on line di Agrobresciano: anche su Second Life

Se costruiamo nuovi prodotti, dobbiamo aver ben chiaro il bisogno da soddisfare, lo scopo da perseguire, l’analisi della concorrenza, lo scenario, le differenze competitive, gli investimenti necessari per il business, la comunicazione, il monitoraggio degli obiettivi per essere in grado di introdurre eventuali correttivi.
La consapevolezza dell’importanza di tali passaggi è il presupposto del successo. Quando Agrobresciano ha pensato al conto corrente online (con apertura e consulenza anche via SECOND LIFE) ha interpretato come segue i passi strategici di cui sopra.

Bisogno da soddisfare
Rispondere all’esigenza di conto corrente con servizi base a condizioni interessanti, sfruttando la tecnologia disponibile e quindi senza dipendere da orari fissi di sportello fisico.
Scopo da perseguire
Contattare, presentando un’offerta esclusiva, target diversi di Clienti difficilmente raggiungibili con la rete sportelli, per offrire servizi base di conto corrente (una particolare attenzione nei confronti dei giovani).
Analisi della concorrenza
Difficilmente, in termini di servizi di base via internet, oggi ci si può permettere di non offrire quanto già da tempo disponibile presso la concorrenza che però propone soluzioni standardizzate.
Lo scenario
Internet una certezza, SECOND LIFE in progressiva espansione, soprattutto fra i giovani.
Le differenze competitive
Nelle nostre campagne pubblicitarie ci fregiamo della capacità di offrire differenze rispetto alla concorrenza. Aver animato un relazione fredda (potenzialmente possiamo non incontrare mai il Cliente) attraverso gli “Avatar” dei Collaboratori che gestiscono la relazione e la consulenza di base attraverso SECOND LIFE è una differenza; un’altra è la decisione di non offrire un prodotto unico ma diversi prodotti che, come un vestito sartoriale, “cadono bene”.
La filiale virtuale (per il momento location bancaria priva di autorizzazioni preventive!) coinvolge il personale preposto di sede che solitamente è lontano dalle problematiche delle filiali, notoriamente più concentrate sulle esigenze del Cliente finale.
Gli investimenti
Solo l’adeguamento software del sito internet della BCC più qualche “linden dollar” speso per noleggiare lo spazio ove costruire la filiale virtuale in SECOND LIFE…più la buona volontà di qualche Collaboratore appassionato.
Il business
Agrobresciano vuole essere leader nell’offrire prestiti alla propria Clientela del proprio territorio; l’utilità del prodotto a raccogliere anche da zone non di competenza risulta essere interessante.
Lo sviluppo dei contatti conseguiti ed il cross-selling sono tecniche che conosciamo.
La comunicazione
Dato che si tratta di offerte esclusive verso gruppi di Clienti specifici, il lancio avviene mediante contatto diretto e personale nei confronti degli opinion-leader del target.
Il monitoraggio
Un ufficio già operativo sotto l’etichetta di BANCA ON LINE, cura sia la consulenza di base offerta (SECOND LIFE in un orario preciso di ciascun giorno lavorativo), sia i flussi di aperture di conto corrente.

Da tecnologia già disponibile e da prodotti ben noti scaturisce il conto corrente online di Agrobresciano…forse ancora una volta si rientra nella logica di quella frase famosa in cui viene espresso il concetto che la vera scoperta spesso non è nelle cose nuove ma nel vedere le stesse cose con occhi diversi.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra