28/11/2007 Eventi
La BCC di Avetrana incontra il Santo Padre
“Rivolgo un cordiale benvenuto ai pellegrini di lingua italiana. In particolare, saluto i fedeli di Avetrana, accompagnati da monsignor Michele Castoro, vescovo di Oria ed auguro loro di attingere dalla preghiera nuovo slancio apostolico, per una sempre più incisiva testimonianza cristiana”

Con queste parole sono stati salutati, da papa Benedetto XVI, i 150 soci della Banca di Credito Cooperativo di Avetrana che, con le rispettive famiglie (oltre 270 in tutto), erano presenti in piazza San Pietro alla santa udienza di mercoledì 21 novembre.

“Le chiedo di considerare sempre l’importanza dell’impegno etico-sociale della sua banca. Invoco su di lei, su tutti i soci e dipendenti della BCC di Avetrana la divina assistenza impartendo la mia benedizione”: è quanto il papa ha voluto raccomandare a Michele Pignatelli, presidente della BCC di Avetrana.

L'incontro con il santo Padre ha coinciso con i festeggiamenti per il 50° anno dalla nascita dell’Istituto di credito ed è stata l'occasione per rivivere l’autentico spirito cristiano che ispirò i padri fondatori di questa realtà creditizia locale.

“Tutti ringrazio per la presenza, invocando su ciascuno copiose grazie celesti per un fecondo impegno a servizio del prossimo” è il saluto con cui il Santo Padre si è congedato dai pellegrini.


Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra