22/11/2007 Iniziative
BCC di Macerone: più facile finanziare l'energia solare
Firmato dal Gestore dei Servizi Elettrici (GSE) e dalla BCC di Macerone un accordo quadro allo scopo di agevolare l’erogazione di finanziamenti per la costruzione di impianti fotovoltaici. L’accordo facilita le procedure di cessione alla banca dei crediti vantati dai titolari degli impianti fotovoltaici nei confronti del GSE, crediti derivanti dall’incentivo Conto Energia sull’energia prodotta. L’iniziativa fornisce maggiori garanzie e permette agli operatori che intendono finanziare la costruzione di nuovi impianti un maggior ricorso al credito e a tassi più competitivi.
In Italia, dal settembre 2005, è attivo il Conto Energia per la produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici, un meccanismo di incentivazione che ha dato un forte impulso alla crescita di questa fonte di energia pulita.
“L’accordo stipulato con la BCC di Macerone - commentano dal GSE - rappresenta un importante esempio di collaborazione con gli istituti di credito per agevolare la costruzione di nuovi impianti”.
“La BCC di Macerone - affermano all’istituto di credito - è stata la prima banca locale a stanziare fin dal 2005 mutui agevolati per l’energia pulita, con l’intento di contribuire concretamente a un maggior sviluppo della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.
Anche oggi siamo all’avanguardia nel settore: questo accordo con il GSE rende ancora più facile l’accesso al credito per tutti coloro, aziende e famiglie, che sono interessati a sfruttare le opportunità degli incentivi di Conto Energia. Da qualche mese, tramite un accordo con Legambiente, mettiamo a disposizione finanziamenti ancora più convenienti: mutui chirografari fino a 10 anni, fino a 200 mila euro, con uno spread vantaggioso dello 0,75%”.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra