19/11/2007 Iniziative
Banca Malatestiana e BCC Romagna Est: recupero del territorio
A Rimini due BCC scendono in campo contro uno dei simboli del degrado della città: la zona di via Portogallo. E vanno oltre, investendo con capitale di rischio per il recupero sociale dell’area. La Banca Malatestiana Credito Cooperativo e la Banca di Credito Cooperativo Romagna Est sono infatti diventate socie sovventrici del progetto “Consorzio Via Portogallo - Cooperativa sociale”, che ha l’obiettivo di costituire nella città romagnola un centro che si candida ad essere un polo di riferimento per il mondo dell’economia sociale del territorio.
Il progetto è un esempio di come sia possibile coniugare impresa e valori sociali, etica e sostenibilità, per creare una qualità di vita migliore in una zona marginale del territorio, attraverso azioni concrete e mirate.
Nel “Consorzio Via Portogallo - Cooperativa sociale”, oltre alle BCC sono coinvolte quattro cooperative sociali riminesi (Cento Fiori, Ecoservizi l’Olmo, La Formica e New Horizon). Quattro realtà diverse che hanno in comune la vocazione al sociale e che nel 2006 hanno fatturato complessivamente 7 milioni e mezzo di euro. Le cooperative, che occupano stabilmente oltre 200 persone, nella zona “bonificata” in via Portogallo troveranno la loro collocazione definitiva e la localizzazione dei propri settori produttivi.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra