24/05/2007 Convegni
Convegno su “Etica, sviluppo, finanza”

Alla luce della “Giornata mondiale sul debito” del 16 maggio scorso e in vista della riunione dei capi di stato e di governo (G8) che si terrà a Heiligendamm, in Germania, dall’8 al 10 giugno, la Fondazione Giustizia e Solidarietà, promossa dalla Cei, Federcasse e Confcooperative hanno proposto una riflessione sulla questione del finanziamento dello sviluppo e sul debito nei paesi impoveriti con il convegno “Etica, sviluppo, finanza. Orientare le relazioni finanziarie per costruire la pace nel 40° anniversario della Popolorum Progressio”. L’evento si è tenuto il 30 maggio a Roma, presso il Palazzo della Cooperazione in via Torino 146.

L’occasione di questo incontro è nata dalla pubblicazione del documento della Cei “Etica, Sviluppo e Finanza”, alla cui elaborazione sia la Fondazione sia la Federazione italiana delle BCC hanno partecipato. Il documento, che approfondisce il tema del finanziamento dello sviluppo, è di fatto un invito all’assunzione di responsabilità attraverso comportamenti economici e finanziari socialmente responsabili e scelte politiche coerenti da parte della comunità, cioè dello stato e dei cittadini.

Il documento, presentato dal direttore dell’Ufficio Nazionale Pastorale Sociale e del Lavoro della Cei, mons. Paolo Tarchi, è stato commentato da Leonardo Becchetti, docente di Economia presso l’Università Tor Vergata di Roma. Al convegno hanno partecipato, in rappresentanza del Credito Cooperativo, il direttore generale e il vice presidente vicario di Federcasse, rispettivamente Franco Caleffi e Giorgio Clementi.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra