17/04/2007 Sistema offerta
Iccrea Banca approva bilancio d’esercizio 2006: utile netto a 30,2 mln di euro (+129,4%)

Il Consiglio d’amministrazione di Iccrea Banca, l’Istituto centrale delle Banche di Credito Cooperativo italiane, società del Gruppo Bancario Iccrea, ha approvato il 23 marzo scorso il Progetto di Bilancio d’esercizio 2006. La Banca chiude con un utile netto di oltre 30,2 milioni di euro (13,2 milioni di euro nel 2005). Sulla base di tali risultanze il Cda ha deliberato di sottoporre all’assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo di 41,30 euro pari all’8% del capitale sociale.
Iccrea Banca ha registrato nel 2006 ricavi totali per 178,3 milioni di euro (+24,1 % rispetto all’anno 2005), in aumento di circa 34,6 milioni di euro rispetto all’anno precedente (143,7 milioni di euro nel 2005). Un risultato di gestione di 43,4 milioni di euro (+80,2%) rispetto all’anno 2005. Per effetto della più elevata crescita dei ricavi rispetto ai costi, il cost income ratio migliora dall’81,3% del 2005 al 75,7% del 2006. In aumento (+6,8% rispetto al 2005) anche il margine di interesse che al 31 dicembre 2006 è risultato pari a circa 37,6 milioni di euro.
Riguardo ai dati patrimoniali, al 31/12/2006 il totale delle attività e delle passività, che esprime il livello complessivo di intermediazione dell’Istituto, si è attestato a 8.925,9 milioni di euro, contro 7.311,7 milioni di euro del 2005, con un incremento del 22,1%. Dal lato dell'attivo, l'aumento si è concentrato negli impieghi interbancari e, in misura più contenuta, nei crediti verso la clientela ordinaria. Dal lato del passivo, l'aumento è dovuto alla crescita della provvista sia da banche che da BCC, nonché di quella da clientela.
Particolare rilievo assume per Iccrea Banca la conferma per il 2006 da parte di Standard & Poor’s dei rating “A” e “A1” rispettivamente per il lungo termine e per il breve termine, così come permane stabile l’outlook di lungo termine.
“I positivi risultati – ha dichiarato Augusto dell’Erba, presidente di Iccrea Banca – sono determinati essenzialmente dal rafforzamento dell’attività di servizio e delle relazioni di lavoro con le BCC. Il miglioramento complessivo dei dati di gestione vanno anche letti congiuntamente alla crescente capacità di Iccrea Banca di interpretare un modello originale di azienda: banca e Istituto centrale al tempo stesso. Con l’obiettivo di valorizzare, in un’ottica di effettiva complementarietà e sussidiarietà, il ruolo della nostra banca con il radicamento territoriale e la missione di motore di sviluppo locale delle BCC”.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra