27/02/2007 Finanza solidale
Nasce 4 + 1, Fondo italo-andino di solidarietà

Nasce in Italia il Fondo italo-andino di solidarietà a sostegno delle comunità di origine dei migranti provenienti dai paesi andini (Bolivia, Colombia, Ecuador e Perù).
Il Fondo, primo in Italia, opererà attraverso un semplice meccanismo moltiplicatore: ad ogni euro raccolto dai migranti si aggiungeranno 4 euro donati da partner pubblici e privati. La formula si concretizza nel programma 4+1, dove 4 sono le quote raccolte e donate da partner esterni che si sommano alla quota dei migranti.
Grazie anche alla collaborazione con il CeSPI (Centro Studi di Politica Internazionale) e con la SID (Society for International Development), 20 associazioni di migranti andini residenti in Italia hanno dato origine al programma Juntos por los Andes – Uniti per le Ande.
In primo luogo, si considera la Regione Andina nel suo insieme e non un singolo paese, in modo tale da consolidare il legame fra i migranti andini e dare un contributo al processo di integrazione latinoamericana. In secondo luogo, il programma coinvolge direttamente il Paese ospitante, l’Italia, mediante il partenariato con istituzioni e associazioni italiane.
In una prima fase, le 20 associazioni di migranti andini si sono impegnate a raccogliere complessivamente una quota di 25 mila euro attraverso una “riffa”, rivolta principalmente ai membri della comunità immigrata. Questa quota verrà replicata dai partner pubblici e privati interessati all’iniziativa, in modo di costituire un fondo totale di 125 mila euro da destinare ai progetti di solidarietà.
Le eventuali quote addizionali raccolte, andranno ad accrescere il Fondo Italo-Andino, in maniera tale da assicurare la sua sostenibilità e quindi il finanziamento delle future iniziative delle associazioni andine.
La prima dotazione di Juntos por los Andes – cioè 125 mila euro- sarà destinato a finanziare quattro iniziative a sostegno di bambini particolarmente bisognosi nei quattro paesi andini considerati.
La campagna di raccolta fondi è stata avviata e presentata in un evento pubblico, organizzato dal CeSPI, dall’Abi e dalla SID, che si è tenuto a Roma, il 5 marzo 2007; e si concluderà con un altro evento pubblico a Milano il 24 giugno 2007, giorno dell’INTI RAYMI (Festa del Sole), data simbolo delle culture andine.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra