03/01/2007 Finanza solidale
Al vescovo Bregantini 130 mila euro per la Locride

Monsignor Bregantini
Monsignor Bregantini

“Dove la cattiveria ha distrutto, la solidarietà ha ricostruito”. Queste le parole pronunciate dal vescovo di Locri-Gerace, monsignor Bregantini, nel ricevere un assegno di 130 mila euro, frutto della raccolta di fondi promossa dal Credito Cooperativo italiano a seguito del grave atto intimidatorio compiuto ai danni dell’azienda “Frutti del sole”, consociata alla cooperativa “La valle del Bonamico”, voluta alcuni anni fa dal vescovo per dare ai giovani una valida alternativa alla mafia e alle sue tentazioni ma soprattutto un’opportunità concreta di occupazione.

La cerimonia di consegna si è svolta nel centro congressi della Banca di Credito Cooperativo di Cittanova, presso la quale era stato acceso un apposito conto corrente. “È stato un gesto nobile - ha detto il presidente della banca cittanovese, Franco Morano - che ha permesso di contribuire a riparare i danni subìti dalla cooperativa 'Frutti del sole' e a sostenere la lotta contro la mafia e l’ingiustizia sociale”.

A rappresentare il Credito Cooperativo nazionale, il presidente della Federazione Calabrese delle BCC, Flavio Talarico: “Ci sentiamo vicini alla pastorale di monsignor Bregantini - ha sottolineato il presidente regionale - perché anche noi siamo un sistema di cooperative e ci ispiriamo agli stessi valori”.

Con in mano l’assegno consegnatogli dal presidente Talarico, il vescovo di Locri-Gerace ha detto ancora: “I fondi raccolti non saranno utilizzati solo per la cooperativa che ha subìto i danni, ma saranno messi a disposizione di altre realtà e per ancora nuove iniziative”. In particolare - come hanno spiegato il presidente della cooperativa “Valle del Bonamico”, Pietro Schirripa, e il presidente del consorzio di cooperative sociali “Goel”, Vincenzo Linarello - si sta lavorando ad alcuni progetti che riguardano il recupero di ex detenuti, attraverso l’inserimento in un’economia sana, per fare capire che la strada della legalità e del lavoro è sempre gratificante.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra