20/11/2006 Iniziative
Banca Agrileasing dà vita ad un Parco Eolico in Basilicata



Beneficiario dell´operazione (un mix di leasing strumentale, immobiliare e finanziamento deliberata in forma di lease back tecnico già nel 2004 e perfezionata nel maggio scorso per un totale di 34,8 milioni di euro) è la Fri-el Montemurro S.r.l., una joint venture paritetica fra Energie S.p.a Bolzano e FRiel/Gostner Bolzano. Entrambi i partner sono da anni attivi nel settore delle energie rinnovabili.

La Fri-el Montemurro appartiene al Gruppo Fri-el/Gostner di Bolzano, che produce energia elettrica da fonte rinnovabile, in particolare da fonte idrica (17 centrali idroelettriche) e da fonte eolica, con 4 parchi eolici in funzione e altri 8 in fase di realizzazione per un totale di 430 pale.

Il parco oggetto del leasing consiste in 36 aero generatori, di cui otto funzionanti dal 2004 e i restanti ventotto attivi dalla primavera del 2006; sviluppa una potenza complessiva di 29,1 MW; la producibilità annua prevista è di circa 60 milioni di KWh; l´emissione di CO2 evitata è stimata nell´ordine di 30/35.000 t all´anno, pari a quanto assorbito da circa 7/10.000 ettari di bosco.

Il parco sorge a circa 1.100 metri di altitudine ed è stato realizzato, ovviamente, in conformità alle norme ambientali, paesaggistiche e di tutela archeologica nazionali e regionali.
Durante i lavori, costantemente seguiti da funzionari della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata, è stata dissotterrata una fornace risalente al IV secolo, che verrà collocata in un museo locale. La Friel si è assunta i costi relativi al presidio archeologico e al recupero del manufatto.

Iccrea Holding – il cui capitale è interamente posseduto dalle Banche di Credito Cooperativo - Casse Rurali e dalle loro Federazioni Locali - è la capogruppo del Gruppo Bancario Iccrea e controlla le società di prodotti e servizi, tra le quali, oltre a Banca Agrileasing, Iccrea Banca, Aureo Gestioni, BCC Vita, BCC Private Equity.

Sono 438 le Banche di Credito Cooperativo operanti in Italia con una rete di 3.682 agenzie (l´11,3% del totale degli sportelli bancari italiani). Con 105,5 miliardi di euro di raccolta diretta, con 88,5 miliardi di impieghi ed un patrimonio di 14,4 miliardi (dati al 30 giugno 2006) , il Credito Cooperativo è la prima realtà bancaria italiana per solidità, con oltre 7 miliardi di eccedenze patrimoniali, oltre il doppio del patrimonio minimo di vigilanza. Gli impieghi erogati dalle BCC italiane rappresentano il 20,5% del totale dei crediti alle imprese artigiane, il 15,4% del totale dei crediti alle Famiglie produttrici, l´8,6% alle Famiglie consumatrici, il 9,8% del totale dei crediti alle Istituzioni senza scopo di lucro (Terzo Settore).

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra