28/09/2006 Economia e Finanza
Iccrea Holding: avviati i contatti con il Gruppo Unipol

Giulio Magagni
Giulio Magagni

Nell´ambito di una riflessione più ampia sulle prospettive strategiche di medio-lungo periodo, il CdA di Iccrea Holding ha conferito mandato alla Presidenza e alla Direzione della Capogruppo di proseguire nel lavoro di analisi e di prima valutazione tecnica dei possibili settori e delle eventuali modalità di collaborazione tra la rete delle Banche di Credito Cooperativo e il Gruppo Unipol, riservandosi di effettuare una valutazione complessiva delle ipotesi che verranno elaborate e di assumere le decisioni più opportune.

Le ipotesi allo studio non prevedono fusioni o scambi di partecipazioni tra Iccrea Holding e Unipol Assicurazioni.

Iccrea Holding – il cui capitale è interamente posseduto dalle Banche di Credito Cooperativo - Casse Rurali e dalle loro Federazioni Locali - è la capogruppo del Gruppo Bancario Iccrea e controlla le società di prodotti e servizi, tra le quali Iccrea Banca, Banca Agrileasing, Aureo Gestioni, BCC Vita, BCC Private Equity.
Sono 439 le Banche di Credito Cooperativo operanti in Italia con una rete di 3.640 agenzie (l´11,2% del totale degli sportelli bancari italiani). Con 105,2 miliardi di euro di raccolta diretta, con 87,2 miliardi di impieghi ed un patrimonio di 14,3 miliardi, il Credito Cooperativo è la prima realtà bancaria italiana per solidità, con oltre 7 miliardi di eccedenze patrimoniali, oltre il doppio del patrimonio minimo di vigilanza.

Gli impieghi erogati dalle BCC italiane rappresentano il 20,5% del totale dei crediti alle imprese artigiane, il 15,4% del totale dei crediti alle Famiglie produttrici, l´8,6% alle Famiglie consumatrici, il 9,8% del totale dei crediti alle Istituzioni senza scopo di lucro (Terzo Settore).
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra