04/07/2006 Comunicazione
Accordo tra Federcasse e Fedart Fidi per l´accesso al credito delle imprese artigiane

Federcasse, l´associazione delle 439 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane, con oltre 3.600 sportelli su tutto il territorio nazionale e Fedart Fidi (la Federazione unitaria dei Consorzi e delle Cooperative Artigiane di garanzia) hanno sottoscritto questa mattina a Roma un accordo atto a promuovere una “collaborazione strategica” tra le due organizzazioni, finalizzato ad agevolare ulteriormente l´accesso al credito delle imprese artigiane ed a sviluppare una sempre maggiore sinergia operativa tra le BCC ed i Confidi artigiani. Configurando, in tal modo, un rapporto sempre su base convenzionale ma non solo a livello territoriale, bensì sulla base di una strategia nazionale che preveda un vero e proprio rapporto biunivoco di collaborazione su temi di comune interesse e reciproca utilità.

L´accordo, sottoscritto dai Presidenti di Federcasse Alessandro Azzi e di Fedart Fidi, Roberto Villa, si colloca nell´ambito del consolidato rapporto che sul territorio vede le BCC (vere e proprie leader di mercato con circa il 20% del totale dei crediti del sistema bancario alle imprese artigiane) sviluppare relazioni operative con le associazioni artigiane di categoria ed i consorzi fidi.

Riconoscendo che le BCC, in quanto banche locali radicate nel territorio, sono un partner strategico per promuovere l´accesso al credito ed ai servizi finanziari delle imprese artigiane, l´accordo focalizza l´attenzione, tra l´altro, sul supporto consulenziale che le stesse BCC sono in grado di offrire in relazione alla normativa di Basilea 2. Le BCC, inoltre, metteranno a disposizione delle imprese artigiane i propri originali metodi autovalutazione delle imprese coerenti con l´approccio adottato dal Credito Cooperativo. Facilitando, in tal modo, il processo di concessione del credito definito sulla base della nuova normativa e smentendo, nei fatti, i timori di una maggiore difficoltà nei rapporti banca – impresa.

L´intesa prevede, inoltre, l´attivazione di programmi formativi condivisi tramite il supporto delle BCC ed indirizzati all´aggiornamento del personale dei Confidi; la promozione di forme e modalità di assistenza e consulenza finanziaria congiunta BCC - Confidi alle imprese; la promozione e l´implementazione di “forme innovative” di finanza a favore del territorio e delle imprese artigiane interessate.

Il Credito Cooperativo è il primo network bancario in Italia per numero di sportelli (3.617) ; il terzo per patrimonio (13,3 miliardi di euro), il quarto per raccolta diretta (102 miliardi di euro), il sesto per impieghi (85,5 miliardi di euro). Gli impieghi erogati dalle BCC italiane rappresentano il 20,5% del totale dei crediti alle imprese artigiane; il 14,8% del totale dei crediti alle “altre imprese minori”; il 15,4% del totale dei crediti alle Famiglie produttrici (l´8,7% alle famiglie consumatrici); il 10,0% del totale dei crediti alle Istituzioni senza scopo di lucro (Terzo Settore).

A Fedart Fidi aderiscono circa 330 Consorzi Fidi su tutto il territorio nazionale.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra