20/06/2006 Economia e Finanza
Al via la sesta operazione di cartolarizzazione delle BCC

A. dell´Erba, presidente di Ic
A. dell´Erba, presidente di Ic

Con questa operazione, l´ammontare complessivo delle cartolarizzazioni fatte dalle BCC per il tramite di Iccrea Banca ha superato i 2,1 miliardi di euro. Tra le 25 BCC partecipanti all´operazione, forte la presenza delle BCC/CRA Venete (CRA Brendola, BCC Campiglia dei Berici, BCC di Cartura, BCC S.Giorgio e Valle Agno, Banca della Marca, BCC Monastier del Sile, Credito Trevigiano).

Tecnicamente l´operazione prevede che ad acquistare i portafogli cartolarizzati per il tramite di Iccrea Banca e Cassa Centrale siano i due veicoli italiani appositamente creati: Credico Finance 6 e Cassa Centrale Finance.

La novità rispetto alle cinque precedenti operazioni Credico è che i titoli asset backed di tipo senior emessi da questi veicoli non andranno distintamente sul mercato, ma saranno invece acquisiti da un terzo veicolo denominato BCC Mortgages. In questo modo, l´emissione finale, che verrà collocata sul mercato da Société Générale, sarà estremamente liquida (oltre 1 mld di euro).

I bond emessi da BCC Mortgages saranno distinti in due tranche: la prima da 997,15 milioni di euro ha ottenuto rating tripla A da parte di Moody´s e Standard&Poor´s, ha una vita di 5,67 anni e scadenza legale 2038. La seconda tranche, da 42,4 milioni di euro, ha rating A1 di Moody´s e A di S&P´s, vita media di 13,26 anni e scadenza legale 2038.

La cartolarizzazione per le banche di credito cooperativo continua quindi ad essere uno strumento interessante di funding, sia per i costi contenuti, sia per la possibilità di cedere i mutui con scadenza più lunga, in linea con le esigenze del mercato italiano.


L´Assemblea ordinaria degli Azionisti di Iccrea Banca ha approvato il Bilancio di Esercizio al 31/12/2005

RISULTATI DELLA GESTIONE
(dati al 31 dicembre 2005 confrontati con i risultati al 31 dicembre 2004)

Margine d´interesse a oltre 32,0 milioni di euro (+8,5%)
Commissioni nette a 93,1 milioni di euro (+7,9%)
Margine di intermediazione a 149,7 milioni di euro (+7,4%)
Risultato netto di gestione a 29,9 milioni di euro (+15,4%)
Utile attività ordinarie a 28,7 milioni di euro (+21,7%)
Utile pre tax a 30,2 milioni di euro (+32,3%)

Crediti verso banche a 4.603,9 milioni di euro (-8,7%)
Crediti alla clientela a 881,6 di euro (+26,1%)
Titoli di proprietà a 1.316,4 milioni di euro (+71%)
Raccolta interbancaria a 5.601,7 miliardi di euro (+3,9% circa)
Patrimonio netto di bilancio 307,9 milioni di euro (+2,7%)

Indice di sofferenza pari a 2,3% (3,0% al 31 dicembre 2004)

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra