12/04/2006 Finanza solidale
Sostegno del Credito Cooperativo alle cooperative della Locride colpite da attentati mafiosi

Mons. Bregantini
Mons. Bregantini

Lo scorso 24 marzo a Locri è stato compiuto un gravissimo attentato di stampo mafioso ai danni della cooperativa Valle del Bonamico promossa in Calabria dal Vescovo della Diocesi di Locri-Gerace, Mons. Giancarlo Bregantini, nell´ambito del cosiddetto “Progetto Policoro” promosso dalla Chiesa italiana (finalizzato alla diffusione ed al sostegno di forme di imprenditorialità giovanile nel Mezzogiorno).

Sono state distrutte oltre 10 mila piantine di piccoli frutti di bosco disposte in serre coperte (nello specifico in quella denominata “Frutti del sole”) ed è stato manomesso con sostanze diserbanti l´intero impianto di irrigazione. Il danno complessivo è stato stimato in circa 200 mila euro.

Quello che colpisce di più è il segnale che, attraverso questo gesto criminoso, è stato inviato ad una comunità – quella della Locride – che attraverso centinaia di giovani era impegnata in questi mesi a dimostrare che con il lavoro e l´impegno civile (sostenuto da un Vescovo coraggioso come Mons. Bregantini) la criminalità organizzata si può e si deve vincere, dando un futuro di crescita sociale ed economica ad intere popolazioni.

Il Credito Cooperativo ha attivato un apposito conto corrente sul quale far confluire le somme che, attraverso le BCC - Banche di Credito Cooperativo - italiane, potranno essere raccolte per la ricostruzione delle “serre” della Locride.

Il conto corrente è intestato alla
“Federazione Calabrese delle BCC per Diocesi di Locri – Gerace”
c/c n. 202020 (ABI 08492 – CAB 81350 CIN “W”)
aperto presso la Banca di Credito Cooperativo di Cittanova (Rc).

L´obiettivo di fondo è quello di poter raggiungere in breve tempo la somma dei 200 mila euro necessaria alla ricostruzione delle serre danneggiate, ma anche una risposta immediata segno della solidarietà che è doveroso attivare nei confronti dei ragazzi di Locri e del loro Vescovo.

Lo scorso primo aprile 50 mila euro sono stati donati e consegnati a Monsignor Bregantini dal Presidente di Federcasse Alessandro Azzi e dal Presidente della Federazione Calabrese delle BCC-CR Falvio Talarico.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra