20/10/2005 Unione Europea
Il Parlamento europeo adotta la direttiva su Basilea2

“Come Banche di Credito Cooperativo, banche locali autonome inserite in un sistema organizzativo a rete – ha commentato il Presidente di Federcasse Alessandro Azzi – siamo soddisfatti per l´approvazione della Direttiva da parte del Parlamento di Strasburgo sia perché valuta adeguatamente il tema del credito concesso alle piccole imprese, sia perché riconosce la specificità delle banche cooperative organizzate in sistemi a rete, decentrate ma unite da meccanismi di solidarietà propri che ne rafforzano credibilità, stabilità ed efficienza”.

L´accordo di Basilea - che come noto entrerà in vigore dal gennaio 2007 - assume particolare importanza per la stretta relazione che unisce il mondo delle banche locali alle piccole e medie imprese verso le quali le BCC hanno da sempre rapporti privilegiati.

Basti pensare che gli impieghi erogati dalle BCC italiane rappresentano il 20,3% del totale dei crediti alle imprese artigiane ed il 14,7% del totale dei crediti alle “altre imprese minori”.

“In questa situazione - ha continuato Azzi – il Credito Cooperativo considera Basilea 2 una buona opportunità per consolidare un rapporto indispensabile, come è quello tra banca ed impresa cliente, che deve costantemente tendere ad essere virtuoso”.

“Per questo – ha detto ancora il presidente di Federcasse – continueremo ed intensificheremo incontri formativi con le Pmi sul territorio, mettendo a disposizione degli operatori strumenti e metodologie di autovalutazione del rating; offrendo consulenze specializzate nel supporto progettuale alle nuove iniziative imprenditoriali; fornendo assistenza e consulenza all´attivazione di iniziative volte a migliorare lo stesso rating delle aziende clienti valorizzando, in sostanza, gli aspetti qualitativi del rapporto banca-impresa”.

Per facilitare questa relazione, il Credito Cooperativo ha inoltre predisposto da tempo uno specifico strumento informativo messo a disposizione delle imprese clienti delle stesse BCC. In poche settimane il volumetto in questione Basilea 2 e BCC: guida alle opportunità per le imprese è stato distribuito in oltre 100 mila copie.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra