02/09/2005 Sistema offerta
Giuseppe Malinverni è il nuovo Direttore Generale di Aureo Gestioni

Roma-Milano, 2 settembre 2005
Giuseppe Malinverni, novarese, 41 anni, è il nuovo Direttore Generale di Aureo Gestioni , la Società di gestione del risparmio controllata da Iccrea Holding, struttura di coordinamento delle fabbriche di prodotto del Credito Cooperativo, posseduta dalle oltre 400 Banche di Credito Cooperativo - Casse Rurali italiane (BCC-CR).

Fondata nel 1984, Aureo Gestioni fornisce una gamma completa di prodotti di risparmio gestito e di previdenza complementare, con alcuni fondi che sono leader delle rispettive categorie. Malinverni subentra ad Ausilio Turrini, che ha guidato operativamente la società dal 2000 e al quale il Consiglio di Amministrazione di Aureo Gestioni ha espresso gratitudine propria e del Credito Cooperativo.

Nel Consiglio di Amministrazione della società, presieduta da Serafino Bassanetti, entra Stefano Milani, Direttore Generale di BCC Vita, società del Credito Cooperativo deputata alla copertura del mercato assicurativo. In questo modo viene assicurata una stretta interrelazione delle attività commerciali delle due società nel segmento del “wealth management”.

“Con la nuova direzione generale e il nuovo assetto del Consiglio – ha commentato Serafino Bassanetti – si apre una nuova stagione di sviluppo di tutto il settore di “wealth management” e quindi del relativo portafoglio-prodotti delle BCC-CR. L´obiettivo è quello di soddisfare le esigenze di investimento e di previdenza dei soci e dei clienti delle BCC-CR, valorizzando le potenzialità di collocamento di prodotti qualificati attraverso la rete delle 3.500 agenzie del Credito Cooperativo”.

In Italia operano 440 Banche di Credito Cooperativo-Casse Rurali (BCC-CR). I soci sono 738 mila, i clienti oltre 4 milioni.
Gli ultimi dati a disposizione (marzo 2005) presentano una raccolta diretta complessiva di 95,8 miliardi di euro, con una crescita del 10,6% sull´anno precedente (a fronte di un +6,7% per il resto del sistema bancario). Gli impieghi hanno superato i 78 miliardi di euro, con una crescita del 13,5% sull´anno precedente (a fronte di un +7,5% per il resto del sistema). La vicinanza all´economia reale, in particolare alle Pmi, è confermata dalle cifre: gli impieghi erogati dalle BCC italiane rappresentano il 20,3% del totale dei crediti alle imprese artigiane (la percentuale sale al 21,6% per le imprese artigiane con meno di 20 dipendenti); il 15,6% del totale dei crediti alle “altre imprese minori”; il 15,4% del totale dei crediti alle famiglie produttrici (l´8,9% alle famiglie consumatrici); il 10,6% del totale dei crediti alle Istituzioni senza scopo di lucro (Terzo Settore).
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra