30/06/2005 Comunicazione
Solo due, e di BCC, le donne presidenti di banche
Maria Bonfanti, alla guida della Banca di Credito Cooperativo di Sesto San Giovanni, è in Italia la prima e sola donna presidente nel settore bancario. Lo scrive il settimanale il Mondo del 10 giugno scorso.

In realtà c´è un´altra donna presidente di un istituto di credito, e ancora una volta di una BCC, Renata Spreafico, della Banca di Credito Cooperativo di Cremeno.

Il servizio de il Mondo illustra i dati di un´inchiesta condotta dallo stesso settimanale, da cui risulta che sono 30 oggi le top manager che competono sul mercato alla pari con i loro colleghi maschi, gestendo una fetta di business che vale circa 100 miliardi di euro. Di queste, la metà tiene le redini di aziende con oltre 200 milioni di fatturato. Se si aggiungono poi le manager di primo livello, quelle cioè che riferiscono direttamente al proprio amministratore delegato, si arriva a poco più di cento nomi.

Tra queste prime linee, troviamo due donne del sistema del Credito Cooperativo: Mariella Liverani, direttore innovazione e sviluppo di Banca Agrileasing, e Antonina Giannini, della direzione centrale organizzazione e sistemi della BCC di Roma.

Un motivo di soddisfazione per le donne della categoria, che dal 29 aprile 2004 hanno una loro associazione, iDEE, nata per valorizzare il contributo professionale femminile, e che ha chiuso il primo bilancio con risultati incoraggianti. Sono state circa 200 le donne che hanno aderito, un sito internet è stato allestito per diffondere notizie sulle attività associative e le best practices femminili nel campo del lavoro sono diventate patrimonio comune del sistema.

Il prossimo autunno iDEE terrà a Roma una convention ufficiale, la seconda dopo quella di Rimini del settembre 2004. Sarà l´occasione per approfondire quanto già fatto per il decollo di tutte le iniziative al femminile nel sistema del Credito Cooperativo e per gettare le basi per estendere ancora di più il suo raggio di azione.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra