28/12/2004 Iniziative
Solidarietà con il popolo Saharawi
È stato un incontro che alla Banca di Credito Cooperativo di Vignole non dimenticheranno tanto presto, quello avvenuto nei mesi scorsi, presso la sede centrale, con una delegazione di bambini saharawi .

Come ogni anno, anche nel 2004 si è ripetuta l´esperienza del soggiorno italiano per i bambini “figli del deserto sahariano” che, grazie ad un gemellaggio voluto e curato da alcune associazioni caritatevoli, riescono per circa due mesi a trascorrere una piacevole villeggiatura nella provincia pistoiese, dimenticando per un po´ la miseria e le difficoltà quotidiane che incontrano nei loro territori.

Il popolo saharawi è infatti rifugiato nel sud dell´Algeria, sfrattato dalla propria terra a causa di mai sopite guerre tribali. È insomma una di quelle guerre dimenticate che sui nostri mezzi di informazione non trovano più spazio. Nella provincia di Pistoia, però, c´è chi da circa dieci anni si impegna per ospitare ogni anno una quindicina di bambini con il contributo delle amministrazioni pubbliche e dei privati.

Così, anche la BCC di Vignole è venuta incontro alle richieste dell´Associazione nazionale di solidarietà con il popolo Saharawi , rappresentata da Sandro Giovannetti, donando durante l´incontro informale organizzato in sede con la delegazione straniera materiale didattico e borsoni sportivi che i bambini riempiranno con tutte le cose di cui avranno bisogno una volta tornati nelle loro case.

Dopo un breve saluto, tradotto nel dialetto saharawi dal giovane interprete Mohamed, si è passati subito a socializzare, cosa che ben riesce ai bambini, sempre immediati e spontanei. “Ha sempre vissuto nella sua tenda nel deserto - ha detto Giovannetti di un bambino che, insieme agli altri, osservava tutto con curiosità e stupore - e questa è la prima uscita dal proprio habitat.”

A giudicare dal sorriso che ha rivolto ai rappresentanti della BCC, ringraziandoli con un tenero “gracie”, c´è da credere che si sia divertito davvero.”
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra