01/12/2004 Convegni
2005, Anno Internazionale del Microcredito. A Milano il convegno ¨Investire nella microfinanza¨

Il Convegno è il primo evento italiano di preparazione all´Anno Internazionale del Microcredito, voluto dalla Assemblea delle Nazioni Unite per il 2005 e si terrà il 18 novembre a Milano, presso la Sala delle Conferenze di Palazzo Mezzanotte, Borsa Italiana, Piazza Affari.

Secondo il Segretario Generale dell´Onu, Kofi Annan, l´aver indetto questa celebrazione sottolinea “l´importanza ormai raggiunta dalla microfinanza come parte integrante del nostro sforzo collettivo per raggiungere gli obiettivi di sviluppo del nuovo Millennio”, primi fra tutti lo sradicamento della fame e della povertà.

Il Convegno di Milano, che si svilupperà nell´intero arco della giornata, vuole approfondire il ruolo che il sistema bancario può e deve assolvere sul tema in discussione, analizzando anche le “buone pratiche” già sviluppatesi in Italia e all´estero.

Sarà presieduto dal professor Donato Masciandaro (Centro di Ricerche economiche “Paolo Baffi” dell´Università Bocconi) e vedrà la partecipazione, tra gli altri, del presidente di Federcasse (l´associazione delle Banche di Credito Cooperativo italiane) Alessandro Azzi, del vice presidente dell´IFAD Cyril Enweze, del direttore generale dell´Associazione Bancaria Italiana Giuseppe Zadra e di Rappresentanti ed esperti di Istituzioni Bancarie e Centri Studi specializzati, in grado di portare esempi concreti di pratiche di microfinanza e definire le possibili strategie di sviluppo (Opportunity Bank – Serbia Montenegro; ICICI Bank – India; Deutsche Bank – Germania; Rabobank – Olanda; ACBA Bank – Armenia; K-Rep Bank – Kenia; Banco Solidario – Ecuador; CESPI ed altri).

Il presidente Azzi, in particolare, ricordando l´impegno del Credito Cooperativo nel programma “Microfinanza Campesina in Ecuador” illustrerà le linee della nuova legislazione bancaria che vedrà la luce entro l´anno nel paese andino, messa a punto in stretta collaborazione con la cooperazione di credito italiana, come anche i caratteri del recente accordo sottoscritto con Codesarrollo (la banca di secondo livello delle Casse Rurali ecuadoriane) per lo sviluppo di un sistema agricolo campesino basato su colture biologiche e produzioni di qualità .

A Milano saranno quindi presentate esperienze di grande valore che, nate in Paesi del Sud del Mondo, possono oggi essere “esportate” in altri contesti economico sociali, al fine di limitare il fenomeno della cosiddetta “esclusione finanziaria” (in Italia, ad esempio, oltre 2 milioni e 900 mila famiglie – circa il 14% del totale – non accedono ai servizi bancari).

Il programma dell´evento
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra