08/07/2004 Economia e Finanza
Credito Cooperativo: nuova cartolarizzazione in pool per 1.159 milioni di euro

Per il sistema del Credito Cooperativo tutto ciò consente di reperire risorse finanziarie da impiegare a sostegno della crescita economica delle diverse comunità locali di cui le stesse BCC sono espressione diretta. In questo senso, il ricorso alle cartolarizzazioni rappresenta uno strumento moderno idoneo a declinare su basi di sempre maggiore efficienza il ruolo di sostegno alle famiglie ed alle Pmi proprie della cooperazione mutualistica di credito.

I titoli di debito emessi dalle BCC (80 bond domestici di durata pari a 6 anni, con uno spread di 42 basis point sull´Euribor tre mesi) e sottoscritti inizialmente da Iccrea Banca, sono stati ceduti successivamente alla società veicolo – Credico Funding 2 S.r.l.

La transazione si perfezionerà con l´emissione di notes di tipo “soft bullet”, per un totale complessivo pari a 1.159,5 milioni di euro, distinte in 5 classi e scadenza prevista per maggio 2010.

Particolare rilievo assume inoltre la valutazione della Classe A, con rating preliminare AAA/Aaa, formulata dalle Agenzie di rating Standard & Poor´s e Moody´s, per un importo pari a 1.008,8 milioni di Euro, corrispondente all´87% del valore complessivo dei crediti cartolarizzati. Essa esprime, peraltro, una più alta percentuale di AAA/Aaa rispetto alla precedente operazione del 2002.

A maggior tutela degli investitori, Iccrea Banca rispetto a Credico Funding S.r.l. ha apportato evidenti miglioramenti introducendo, ad esempio, un sistema di ulteriore excess spread cash trapping. Una ulteriore particolarità è inoltre rappresentata dal c.d. “risk weighting” che, in accordo con le principali giurisdizioni europee, risulta essere pari al 20%.

Il buon gradimento da parte delle agenzie di rating a tale operazione deriva dalla elevata qualità del lavoro svolto da Iccrea Banca e - di fatto - certifica la totale “affidabilità” complessiva riconosciuta al sistema delle Banche di Credito Cooperativo italiane.

I titoli “Classe A” saranno, infine, offerti sul mercato dei capitali attraverso tre primarie banche internazionali: Bank of America, Calyon e SG Corporate & Investment Banking.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra