09/05/2004 Eventi
Il Credito Trevigiano al Premio ¨Roberto Villirillo¨

¨Esemplare modalità di gestione della cosa pubblica¨. Questa la motivazione con la quale il comune di Grottammare (Ap), per l´iniziativa di Bilancio Partecipativo, ha vinto la terza edizione del Premio ¨Buone Pratiche nei servizi di pubblica utilità - Roberto Villirillo¨, istituito da Cittadinanzattiva.

Un Concorso, giunto alla Terza edizione, creato con lo scopo di favorire la conoscenza e la diffusione di pratiche innovative nella gestione dei servizi di pubblica utilità. “Buone pratiche” in grado di migliorare l´efficacia – intesa come modalità per soddisfare le aspettative degli utenti – dell´erogazione dei servizi ai cittadini e la efficienza nella gestione dei servizi stessi.

¨Un premio dato dai cittadini ai servizi che funzionano¨ - come ha affermato il vice segretario di Cittadinanzattiva Giustino Trincia - ¨un modo concreto di intervenire sulle politiche pubbliche privilegiando soluzioni innovative che mostrino attenzione nei confronti dei cittadini¨.

Sono tanti gli ambiti interessati al Premio: trasporti, acqua, ambiente, telecomunicazioni, PA, scuola, luce, gas, poste ed anche i servizi bancari e finanziari.
I criteri adottati per valutare i progetti partecipanti all´assegnazione del Premio sono gli stessi requisiti che caratterizzano una buona pratica: misurabilità, innovatività, riproducibilità, valore aggiunto, sostenibilità.

162 i progetti che hanno concorso in questa edizione che ha fatto registrare un incremento quasi doppio delle candidature rispetto all´anno precedente: 5 i progetti menzionati, 19 quelli selezionati.

Tra i progetti selezionati ben due iniziative della Banca di Credito Cooperativo Trevigiano. La prima riguarda il progetto di finanza etico-solidale “Diamo una mano a chi ci dà una mano”, volto ad assicurare a parrocchie, associazioni non-profit e di volontariato un sostegno nelle necessità più urgenti. “I quartieri della solidarietà” è il secondo progetto presentato dal Credito Trevigiano in collaborazione con la Cooperativa sociale l´Incontro di Castelfranco Veneto (TV), ed è relativa alla costituzione di un polo di imprese cooperative per l´inserimento nel mondo del lavoro di disabili e portatori di handicap.

Tra gli obiettivi generali del programma legato alla manifestazione c´è anche la creazione di una banca dati che a livello nazionale raccolga le iniziative di successo nel campo dei servizi di pubblica utilità. “Una banca dati delle buone pratiche¨ - ha affermato Anna Rita Cosso, responsabile per Cittadinanzattiva del Premio - ¨rappresenta una miniera di soluzioni concrete per una quantità di questioni che quotidianamente i cittadini ci segnalano, lamentando carenze, disagi, disservizi¨.

All´assegnazione dei Premi, avvenuta lo scorso 8 aprile, erano presenti, tra gli altri, Nuccio Iovene della Commissione Ambiente del Senato, il giornalista Puccio Corona e Teresa Petrangolini, segreterio generale di Cittadinanzattiva. I premi sono stati consegnati dai familiari di Roberto Villirillo. Al progetto vincitore è stata riconosciuta una somma di 2.600 euro che dovrà essere investita per il miglioramento dell´azione premiata.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra