28/04/2004 Iniziative
¨Mutuo Nuova Energia¨ per impianti alternativi

Il nuovo regolamento introduce tre criteri noti da tempo ma scarsamente applicati: il risparmio energetico, l´utilizzo di fonti di energia rinnovabili e l´impiego di tecnologie bioclimatiche. Alcuni degli interventi proposti sono prescrittivi, quindi resi obbligatori, ed è questa la vera novità.

La BCC di Carugate, da sempre in sintonia con le più importanti novità del territorio, ha accolto con interesse l´opportunità di collaborare al progetto comunale. Ha lanciato, infatti, un innovativo prodotto di finanziamento, per venire incontro alle esigenze dei privati e sostenere concretamente l´iniziativa: il Mutuo Nuova Energia. La finalità di questo mutuo è agevolare interventi nel settore dell´edilizia residenziale, che favoriscano il risparmio energetico e l´utilizzo sia di fonti rinnovabili sia di materiali a basso impatto inquinante.

Questi i possibili interventi finanziabili: installazione di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda, valvole termostatiche per il controllo della temperatura, pannelli fotovoltaici, impianti elettrici con impiego di dispositivi di controllo dei consumi, dispositivi per la razionalizzazione del consumo di acqua potabile; isolamento delle pareti esterne dell´immobile per ridurre la dispersione di energia; acquisto di serramenti con doppi vetri e di caldaie termiche a condensazione. L´importo massimo finanziabile è pari a 25 mila euro e la durata massima è di 5 anni; il tasso è variabile ed indicizzato all´Euribor. In futuro la Banca ha previsto altre forme di collaborazione con l´ente pubblico su questo tema.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra