08/04/2004 Comunicazione
Banca Agrileasing presenta il suo Bilancio dell´Intangibile

Obiettivo di fondo del Bilancio dell´Intangibile di Banca Agrileasing è quello di offrire ai diversi “portatori di interessi” (stakeholder) della Banca informazioni complementari a quelle economico finanziarie pubblicate nel tradizionale Bilancio di esercizio, promuovendo la trasparenza nella comunicazione dei risultati.

Il Capitale Intellettuale viene solitamente classificato in tre componenti: Capitale Umano, Capitale Relazionale e Capitale Strutturale. Il Bilancio del capitale intellettuale di Banca Agrileasing è costituito da queste tre dimensioni fondamentali per un totale di 187 indicatori.

I primi indicatori che vengono rappresentati sono quelli di natura economico-finanziaria che esprimono un legame ideale con i risultati esposti nel bilancio d´esercizio. La lettura del bilancio del capitale intellettuale non può difatti essere effettuata a prescindere dall´andamento economico dell´azienda.

Gli indicatori “intangibili” servono invece proprio per fornire una spiegazione dei dati economici passati e a prevedere il loro andamento futuro, stabilendo una correlazione funzionale tra i due bilanci.

Nei prossimi anni l´affinamento dei criteri di selezione e rilevazione degli indicatori, le serie storiche raccolte, la valorizzazione di alcuni fattori ancora non misurabili, faranno diventare il Bilancio dell´Intangibile uno strumento indispensabile alla corretta e trasparente gestione aziendale.

La conferenza stampa è stata preceduta da un dibattito sul tema La misurazione del capitale intellettuale nelle imprese e nelle banche. Coordinati da Stefano Salis, giornalista de Il Sole 24Ore, sono intervenuti: Valerio Melandri, docente di Economia Aziendale all´Università di Bologna; Sebastiano Maffettone, docente di Filosofia Politica della Luiss di Roma; Franco Carlo Papa, presidente Aiaf (Associazione italiana analisti finanziari); Alberto Buffa di Persero, director Financial services ratings di Standard& Poor´s; Paolo Brichetti, direttore Ctm-altromercato; Alex Eugenio Sala, responsabile del Progetto sulla misurazione del capitale intellettuale in Ferrari-Maserati; Franco D´Egidio, amministratore delegato Summit.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra