03/11/2003 Finanza solidale
Nasce “Leasing Etico”. Il primo leasing che premia lo sviluppo sostenibile

Leasing Etico è stato presentato a Milano il 22 ottobre scorso nell´ambito di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il presidente di Federcasse e Iccrea Holding Alessandro Azzi, il presidente di Banca Agrileasing Franco Ferrarini, il direttore Generale della stessa società Lamberto Cioci insieme al direttore dell´Area Innovazione e Sviluppo Mariella Liverani.

Leasing Etico si rivolge alle società “profit” che si impegnano a rispettare principi etici o a certificare processi di responsabilità sociale; agli enti non profit come cooperative sociali, organizzazioni non governative, Onlus, Parrocchie, ecc. nonchè agli immigrati regolarmente residenti in Italia.

I beni finanziabili sono di carattere strumentale (impianti, attrezzature, macchinari) ed anche autovetture, veicoli commerciali o con allestimenti speciali come autoambulanze, trasporto disabili, ecc.

Per accedere a Leasing Etico, alla consueta verifica economica sull´attività del richiedente se ne affianca un´altra per le valutazioni di carattere socio-ambientale. Questa analisi è resa possibile da una speciale procedura informatica messa a punto da Banca Agrileasing, denominata “Etikit” che valuta il contenuto etico, l´impatto socio ambientale dei progetti e dei beni richiesti, nonché la dimensione etica del soggetti che richiedono il leasing. A questo seguirà la definizione di un piano finanziario personalizzato differente a seconda del segmento di clientela, delle sue caratteristiche e del profilo di rischio.

Un´altra forte caratterizzazione etica del prodotto è data dall´approvvigionamento: il plafond messo a disposizione di Leasing Etico (25 milioni di euro per il filone “profit” e 5 milioni di euro per il “non profit”) è acquisita da Banca Agrileasing attraverso soggetti eticamente orientati.

A fare da corollario alla conferenza stampa di Milano, nella stessa mattinata del 22 ottobre, un incontro dibattito sul tema “Le esigenze di nuovi strumenti finanziari da parte di aziende profit e non profit impegnate in processi di crescita sostenibile” al quale hanno partecipato il segretario generale del Forum per la Finanza Sostenibile Davide Dal Maso, il professore di Economia delle Aziende di Credito dell´Università Cattolica di Milano Francesco Cesarini, la presidente di Aster-X (la società consortile di servizi per il Terzo Settore) Livia Consolo, il presidente di Assilea Antonio Dattolo, il giornalista de “il Sole 24 Ore” Stefano Salis.

Per saperne di più visita il sito di Banca Agrileasing
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra