07/08/2003 Iniziative
Siccità: prestiti per le aziende agricole danneggiate del Friuli-Venezia Giulia

Prestiti per un plafond complessivo di 15 milioni di euro, a tassi particolarmente favorevoli e della durata di 18 mesi, sono stati messi a disposizione delle aziende agricole danneggiate dalla siccità da parte delle Banche di Credito Cooperativo del Friuli-Venezia Giulia.

L´importo massimo finanziabile è di 50 mila euro per azienda e per ottenere il finanziamento le aziende dovranno semplicemente presentare una dichiarazione che quantifica la superficie danneggiata e la percentuale di danno subita.

I finanziamenti – rimborsati in 2 rate, la prima dopo 12 mesi a la seconda alla scadenza del prestito - sono destinati ad anticipare le provvidenze pubbliche di soccorso che saranno attivate dalla Regione.

«Oltre al plafond di notevole portata, abbiamo voluto mettere a punto un meccanismo particolarmente snello e veloce per l´erogazione del finanziamento – ha detto il presidente della Federazione Italo Del Negro – nella consapevolezza che, in questi casi di assoluta emergenza, è la tempestività l´elemento più importante.

Le BCC hanno voluto ribadire la loro vicinanza agli imprenditori che operano nel settore dell´agricoltura, un comparto importante per tutta l´economia che in questo periodo, a causa delle condizioni atmosferiche negative per le colture e delle emergenza ogm, si trova in un momento di particolare difficoltà”.

Presso le BCC tutte le informazioni per accedere ai finanziamenti.