28/05/2003 Cultura
BCC dei Castelli Romani: la storia di Roma al femminile
All´interno delle sale ancora perfettamente conservate ed arredate del palazzo barocco rimarranno esposti fino al 15 giugno prossimo capolavori realizzati da artisti del calibro di Raffaello, Guido Reni ed Antonio Canova.

La manifestazione è stata organizzata dal Centro Europeo per il Turismo in collaborazione con Palazzo Chigi e il suo soprintendente.

L´iniziativa è stata resa possibile anche grazie all´impegno della Provincia di Roma e all´intervento della Banca di Credito Cooperativo dei Castelli Romani che, in particolare, ha sostenuto la realizzazione del catalogo della mostra.“Contribuendo alla stampa di questo volume - scrive nella presentazione il presidente Domenico Caporicci - la Banca di Credito Cooperativo dei Castelli Romani intende manifestare la propria volontà di interpretare il ruolo di banca locale, non solo come intermediario di strumenti finanziari vicino alle esigenze della collettività, ma anche come attore della vita sociale della comunità che ci esprime”.

La rassegna ripercorre le tappe più significative della storia di Roma attraverso i volti femminili che l´hanno illustrata, dall´epoca dell´Impero passando al Rinascimento, al Barocco, fino agli anni ´60. Sono presenti in mostra donne famose e conosciute nei vari campi dell´arte, della cultura, della mondanità, ma note anche per bellezza, santità, ambizione o divenute celebri nella gestione del potere politico.

Alcune figure per tutte: Vittoria Colonna, poetessa amica di Michelangelo, Olimpia Maidalchini, potente cognata di Innocenzo X, “La Fornarina”, amante di Raffaello, l´eroica Rea Silvia ma anche la coraggiosa santa Cecilia.

Un grande evento, quindi, che può essere letto attraverso più punti di vista: quello prettamente storico, quello artistico come illustrazione della ritrattistica romana nei secoli, ma anche come evoluzione della moda e del gusto del vestire.
Inoltre, molte delle opere in catalogo sono inedite, mai prima d´ora esposte e spesso mai pubblicate.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra