17/01/2003 Comunicazione
Emergenza Valsassina: i primi risultati dalla solidarietà delle BCC

La frana che si è abbattuta a
La frana che si è abbattuta a

Le calamità che hanno interessato nel novembre dello scorso anno il nord Italia hanno colpito in maniera particolare Cortenova Valsassina. Gli abitanti del comune, sede della Banca di Credito Cooperativo della Valsassina, hanno dovuto precipitosamente lasciare le loro abitazioni minacciate da una frana di dimensioni rilevanti.
Alcune case sono crollate, impianti industriali sono stati distrutti, la sede della BCC è stata evacuata il 29 novembre ed è rimasta inagibile per quasi un mese.

Gran parte dei soggetti economici coinvolti sono soci e clienti della Banca di Credito Cooperativo della Valsassina, soprattutto a Cortenova dove la cooperativa di credito è l´unica banca del paese.

La BCC – che dopo aver trasferito temporaneamente la sua operatività di sede presso la filiale di Primaluna ha ripreso possesso dei locali di Cortenova il 23 dicembre – già all´indomani dell´evento calamitoso ha aperto un apposito conto corrente per ricevere i primi contributi da destinare ai soggetti della comunità locale maggiormente colpiti.


BCC Valsassina
“Emergenza Valsassina”
c/c n. 100522/30
ABI 07071 - CAB 52000


Alla fine del 2002 risultavano versati sul conto 185 mila euro. Di questi, 135 mila e 500 euro sono stati già distribuiti a 9 imprese distrutte, 21 proprietari di case anch´esse distrutte, 67 lavoratori dipendenti rimasti disoccupati. In particolare, la BCC ha aperto 97 libretti a risparmio al portatore: di 4000 euro ciascuno, quelli riferiti alle imprese e ai proprietari di case, e di 550 euro per ognuno dei dipendenti che hanno perso il posto di lavoro.

Inoltre il Consiglio d´Amministrazione della BCC ha deciso di azzerare i tassi fino al 30 giugno per le situazioni in essere, e di garantire l´assistenza creditizia alle imprese colpite mano a mano che si presentano le necessità.

foto di A. Locatelli - Gazzetta di Lecco
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra