20/12/2002 Comunicazione
Emergenza Valsassina: un conto corrente a sostegno della comunità locale
Le calamità che hanno interessato lo scorso novembre il nord Italia hanno colpito in maniera particolare Cortenova Valsassina. Gli abitanti del comune, sede della Banca di Credito Cooperativo della Valsassina, hanno dovuto precipitosamente lasciare le loro abitazioni minacciate da una frana di dimensioni rilevanti. Alcune case sono crollate, impianti industriali sono stati distrutti, la sede della BCC è stata evacuata il 29 novembre ed è tuttora inagibile.

L´economia della zona è in ginocchio: alcune imprese non esistono più, altre hanno subìto danni enormi, con conseguente perdita di lavoro da parte di numerose persone. Gran parte dei soggetti economici coinvolti sono soci e clienti della BCC della Valsassina, soprattutto a Cortenova dove la cooperativa di credito è l´unica banca del paese.

La BCC – che ha per il momento trasferito la sua operatività di sede presso la filiale di Primaluna – ha aperto un apposito conto corrente per ricevere i primi contributi da destinare ai soggetti della comunità locale maggiormente colpiti. Un invito a contribuire ad alimentare il conto è stato fatto alle BCC associate dalla
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra