10/10/2002 Cultura
Il Premio Capalbio alla storia del Credito Cooperativo
Per la sezione “Storia Economica” il riconoscimento è andato al volume di Pietro Cafaro “La solidarietà efficiente - Storia del Credito Cooperativo” edito da Laterza. Nella motivazione al Premio si legge: “…un libro che ha il merito di mettere a fuoco un aspetto della vita economica italiana spesso dimenticato, nonostante la presenza in 2.100 comuni italiani. Un libro utile per gli studiosi delle istituzioni, dell´economia, della politica, utile per gli operatori del settore, utile per le giovani generazioni”.
A consegnare la targa ricordo al prof. Cafaro è stato il presidente di Federcasse, Alessandro Azzi, chiamato dagli organizzatori a presentare il sistema del Credito Cooperativo italiano e la sua azione a favore di migliaia di famiglie e piccole e medie imprese.
Momento particolarmente significativo e toccante, nel corso della serata, è stata la consegna degli altri riconoscimenti: a partire da quello attribuito per la sezione “Economia e Politiche sociali” al Libro Bianco sul mercato del lavoro di Marco Biagi, assassinato dalle Brigate Rosse nello scorso mese di marzo e rappresentato a Capalbio dalla sorella Francesca; per arrivare a quello attribuito a Nino Andreatta per la sezione “Politica Economica”, autore del libro Per un´Italia moderna (il premio è stato ritirato dal figlio Filippo). Per la sezione “Comunicazione” il Premio Capalbio è stato invece attribuito a Piero Angela, autore del volume.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra