19/09/2002 Finanza solidale
Presentato il Bilancio Sociale e di Missione del Credito Cooperativo

Bilancio sociale
Bilancio sociale

L´appuntamento è stato l´occasione per presentare all´opinione pubblica italiana il “valore aggiunto” che le 470 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane (con oltre 3 mila sportelli, 10,5% del totale) sono in grado di produrre nella loro quotidiana azione di “banche locali” al servizio esclusivo del territorio e delle comunità per le quali operano.

In estrema sintesi, le BCC italiane hanno erogato nell´ultimo anno circa 50 miliardi di euro all´economia locale, soprattutto a favore delle famiglie e dei piccoli operatori: micro, piccole e medie imprese. Alle stesse comunità locali sono stati elargiti oltre 55 milioni di euro per sponsorizzazioni (quasi 45 mila le iniziative sostenute) per rendere possibili eventi culturali, sportivi, di promozione ambientale, religiosi e artistici. Un dato significativo, inoltre, è rappresentato dall´attenzione al mondo del volontariato e del nonprofit: il 10% dei crediti bancari che sovvenzionano attività connesse al “terzo settore” è erogato da Banche di Credito Cooperativo.
Crescente anche l´attenzione riservata alla componente femminile all´interno del Credito Cooperativo, anche in posti di responsabilità: 10 tra Presidenti e VicePresidenti, 89 Consiglieri di Amministrazione, 13 Presidenti di Collegio sindacale, 193 Sindaci e 9 Direttori sono difatti donne. Anche questo è il segno della “differenza” che caratterizza il Credito Cooperativo nel panorama creditizio italiano.

Una “differenza” che si estrinseca attraverso l´azione quotidiana di oltre 600 mila soci e 25 mila collaboratori che ogni giorno scelgono di sostenere la loro banca convintamene, a favore di più di 4 milioni di clienti.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra