12/12/2013 Sistema offerta
Iccrea Banca continua il sostegno alla salvaguardia e alla promozione del turismo nelle aree protette italiane
Come si legge in una nota di Iccrea Banca (Gruppo bancario Iccrea), continua il sostegno del gruppo alla salvaguardia dell’ambiente e alla promozione del turismo nelle aree protette italiane.

“Il sistema delle aree protette costituisce un formidabile veicolo di sviluppo economico” ha detto Leonardo Rubattu, Direttore Generale di Iccrea banca nel suo intervento all’Assemblea di Federparchi, svoltasi recentemente a Roma.
Si conferma dunque il legame tra Iccrea banca (l’Istituto Centrale del Credito Cooperativo, controllato da Iccrea Holding – Capogruppo del Gruppo bancario Iccrea) e Federparchi (Federazione italiana parchi e riserve naturali) per promuovere il turismo nelle aree protette italiane e veicolare, nelle strutture ricettive e di ristorazione selezionate da Federparchi, vantaggi e sconti riservati esclusivamente ai membri del Club Carta BCC.

In particolare, il Club rappresenta il circuito dei vantaggi e degli sconti dedicato ai titolari di CartaBcc, il sistema di carte di pagamento di cui Iccrea Banca è emittente diretto e acquirer per le Banche di Credito Cooperativo. Alle BCC, disseminate sul territorio italiano, spetta invece il ruolo di banche collocatrici e, in questa circostanza, di promuovere insieme a CartaBCC la conoscenza delle bellezze dei parchi e la sensibilizzazione sul tema della salvaguardia della biodiversità.

Iccrea Banca ritiene con convinzione che il sistema delle aree protette costituisca una leva straordinaria di rilancio e sviluppo economico e si sta adoperando per contribuire alla loro salvaguardia e valorizzazione. In questo senso, nuove importanti iniziative sono state già avviate quali il sostegno al progetto di reintroduzione del Grifone nel Parco dei Nebrodi (Messina), che con i suoi 86.000 ettari di superficie è la più grande area naturale protetta della Sicilia. E ancora, il contributo al progetto di recupero naturalistico dell’ex cava Pezza Caldara, sita nel territorio comunale di Ostuni (Brindisi) all’interno del parco naturale regionale delle Dune costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo.

In questi giorni, poi, si svolge a Roma la prima Conferenza nazionale sulla biodiversità. Iccrea banca seguirà con viva attenzione i lavori di questo importante appuntamento che rappresenta una fondamentale occasione per il Paese per un confronto fruttuoso tra istituzioni, esperti e operatori del settore. E con la convinzione profonda che si possa, anzi, si debba puntare al rilancio dell’economia italiana ripartendo dall'immenso capitale naturale che caratterizza il nostro Paese, dalle aree protette all'agricoltura, ai prodotti tipici, all’artigianato di qualità.
Il Gruppo bancario Iccrea intende assumere un ruolo sempre più incisivo per contribuire a far crescere la sensibilità ambientale e la convinzione che la “bellezza” (ambientale, storica, artistica e culturale) italiana può proiettare il nostro Paese verso un futuro di sviluppo più luminoso e sostenibile.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra