21/12/2016
30 Settembre 2016 - Libera – Progetto “Scuole Già – Giovani Innovazioni”
Si è conclusa nel mese di settembre la 5^ edizione della scuola d'innovazione sociale sull'economia civile ed i beni comuni denominata “GIA' – Giovani Innovazioni” organizzata dalla Associazione antimafia “Libera” in Basilicata, Liguria, Campania e Sicilia, in partenariato con 6 università e più di 30 partner pubblici e privati, tra i quali la Fondazione Tertio Millennio che ha contribuito alla realizzazione dell’intera iniziativa sostenendo parte dei costi.
Si è conclusa nel mese di settembre la 5^ edizione della scuola d'innovazione sociale sull'economia civile ed i beni comuni denominata “GIA' – Giovani Innovazioni” organizzata dalla Associazione antimafia  “Libera” in Basilicata, Liguria, Campania e Sicilia,  in partenariato con 6 università e più di 30 partner pubblici e privati, tra i quali la Fondazione Tertio Millennio che ha contribuito alla realizzazione dell’intera iniziativa sostenendo parte dei costi.
 
Con il coinvolgimento ed il tutoraggio di 75 docenti ed esperti, 114 giovani si sono impegnati in 21 giorni di “ricerca” e “azione” per  139 ore complessive di studio; per l'ideazione di interventi di rigenerazione urbana e rurale e progettazione partecipata per il territorio, anche attraverso il riutilizzo beni comuni e confiscati alle mafie.
 
In particolare sono stati realizzati i seguenti incontri territoriali:
 
  • BASILICATA - Viggiano (PZ) - 19-22 settembre à Temi affrontati: economia civile e transazione energetica. Fonti energetiche rinnovabili.
  • LIGURIA - Genova - 26-29 settembre à Temi affrontati: tutela dell’ambiente, consumo di suolo e rischio idrogeologico.
  • CAMPANIA - Ottaviano (NA) - 26-30 settembre à Temi affrontati: Nuovo modello di sviluppo sostenibile. Riutilizzo sociale dei beni confiscati in una logica di cooperazione  e condivisione.
  • SICILIA - Belpasso (CT) - 18-24 settembre à Temi affrontati: recupero critico, riuso dei beni comuni, innovazione sociale.
 
In particolare,  sui campi di Ottaviano (Salerno) e Belpasso (Catania) hanno partecipato come docenti il dr. Massimo Campanardi e il dr. Gabriele Pergolini della Associazione “Seniores BCC” trattando i temi dell’economia sociale e  delle Banche di Credito Cooperativo quali agenti di sviluppo territoriale.
 
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra