20/11/2015
Prima edizione del Premio “Laboratorio Italia” 2015
Il Premio “Laboratorio Italia” 2015 - istituito a partire da quest’anno e destinato ad una impresa giovanile sostenuta nel tempo che si sia distinta per innovatività, qualità della governance, capacità di promuovere i valori della cooperazione - è stato consegnato dal Presidente Alessandro Azzi il 20 novembre scorso, in occasione dell’Assemblea annuale di Federcasse, alla Cooperativa “Terre Joniche - Libera Terra” di Isola di Capo Rizzuto in provincia di Crotone, rappresentata dalla sua presidente Raffaella Conci affiancata dal Tutor Lamberto Cioci di “Seniores BCC” e dal Presidente della BCC del Crotonese Ottavio Rizzuto.
“Terre Joniche - Libera Terra”, nata nel 2013 sotto l’impulso della associazione antimafia “Libera”, coltiva cereali, legumi, semi oleosi e altri prodotti agricoli di natura biologica  su circa 100 ettari di terreni confiscati alla ndrangheta ed è sostenuta dal 2014 da Tertio Millennio nell’ambito del progetto “Laboratorio Italia”. Sostenere una cooperativa agricola Libera Terra vuol dire impegnarsi a restituire valore ad un bene che appartiene a tutti sul territorio, dove si fa quotidianamente lotta alla mafia attraverso la proposta di un’alternativa sociale ed economica facendo di un bene confiscato  una opportunità di riscatto e libertà.
Di seguito la motivazione: “Per la sua capacità di sognare e raccontare un cambiamento possibile i cui elementi chiave sono la legalità, il contrasto civile alle ingiustizie sociali, alla corruzione e alle mafie. Per promuovere e testimoniare un’idea di sviluppo che non guarda alla sola dimensione economica, ma che sia attenta ai valori e ad una crescita culturale e civile della comunità di appartenenza.”
 
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra